Impara come risolvere problemi di conversione dei progetti dalla versione 10.1 alla versione 10.2 di Final Cut Pro X.

Update Projects and Events

Update Projects and Events

Settimana scorsa mi e’ arrivata una richiesta di consulenza per una problematica non consueta riguardante la conversione dei progetti Final Cut Pro X dalla versione 10.1 , che utilizzava , nella cartella Filmati, le sottocartelle Final Cut Events e Final Cut Project, alla versione 10.2 che invece utilizza le Librerie.

Francesco P. aveva correttamente convertito alcuni progetti, utilizzando la funzione da menu “Update Projects and Events“, era accaduto pero’ che per alcuni progetti, la conversione aveva funzionato, per altri erano presenti le miniature delle clip “Missing Files” in rosso e in un caso addirittura le miniature erano totalmente nere.

Nel caso dei “Missing files” Francesco aveva risolto re-linkando le clips ai files originali tramite comando “Relink Files” e tutto era tornato a posto ovvero il progetto video era , dopo questa operazione, “corretto” e non piu’ “corrotto” , da un punto di vista di sistema operativo , come si era verificato subito dopo la conversione.

Nel caso invece delle anteprime clips video in nero, Francesco mi informava che queste clips contenevano comunque audio ma non video.

La cosa curiosa e’ che utilizzando il comando di menu “Reveal in finder” ovvero rivela nel finder la posizione del file / files , Final Cut Pro X lo portava alla corretta cartella contenente i files completi delle componenti audio e video.

Se pero’ dalla timeline , tramite il menu “Reveal in Browser” (tasto destro del mouse sulla clip) tentava di tornare alla clip video memorizzata nell’event browser, per capire che fosse congrua, riceveva indicazione che la clip aveva durata 0 (indicato nel formato del timecode display 00:00:00).

Dal momento pero’ che in timeline le stesse non venivano eseguite ed anche, tentando di re-linkare i files originali con le clips video, non si otteneva il risultato sperato, si poteva semplicemente concludere che in quel momento, il progetto video era del tutto compromesso.

Francesco stava editando un documentario e per ovvi motivi poteva solo esser raggelato all’idea di aver perso tutto.

Come abbiamo risolto ?

Dopo aver confermato a Francesco che tutte le operazioni da lui fatte erano state corrette ho consigliato due cose :

1 – Presenza di backup ?

2 – Tentativo di sovrascrittura delle clips in timeline con nuove clips video importate dal materiale originale.

Il primo tentativo e’ stato in realta’ il 2 consiglio seguito ed attuato, ovvero Francesco, in un primo momento, ha provato ad inserire una o piu’ clip risolvendo il problema ma, come gia’ anticipato, la sua timeline conteneva 13 minuti di video clips di un progetto video complesso relativo ad un documentario pertanto diveniva deleterio importare, anche in un colpo solo di nuovo i masters, e poi sostituire in timeline, una per una, tutte le clips video tramite “Replace from start” per mantenere invariata la durata del progetto, dopo aver trascinato la clip in timeline.

La soluzione del backup attuata successivamente ha risolto del tutto il problema.
Francesco ha ripreso uno dei backups generati da Final Cut Pro X durante la conversione e lo ha riaperto. Si e’ cosi’ ritrovato il progetto “in rosso” ovvero pieno di anteprime video del tipo “Missing Files“.

Lanciando il comando di relink (da menu FCPX : File / Relink files) ha risolto definitivamente il problema.
In un attimo, si e’ ritrovato in timeline il suo intero progetto totalmente editabile a partire da quel momento.

Questa versione non era “corrotta” (deriva da corruzione dei files ovvero situazione dove gli stessi non sono piu correttamente leggibili , generando errori inconsueti e non prevedibili).

E’ stato quindi possibile generare, per Final Cut Pro X, la corretta conversione da cartelle a librerie , riportando il progetto originale della versione 10.1 alla versione 10.2.

Conclusioni.

Vi sono varie cause che possono portare a corruzione di files o files systems in un computer con conseguente malfunzionamento : mancanza improvvisa di corrente elettrica, non corretta chiusura del sistema operativo, spegnimento non corretto del computer , scollegamento non corretto di un disco esterno dove risiedono i masters files video e cosi via ….

Succede che, se uno di questi casi capita, i files non sono correttamente trascritti ed aggioranti sul disco fisso, che sia esterno od interno, prima della chiusura del sistema operativo, e questo, puo’ provocare quanto detto sopra.

Vale pertanto la regola base per evitare di incorrere in isteria da lavoro perso, l’ABC dell’utilizzatore di un computer, che sia videomaker, scrittore o altro che deve salvaguardare il lavoro svolto: Fare i Backups.

Nel caso di Final Cut Pro X, il fatto che ci pensi lui durante l’editazione e’ gia’ un bel passo avanti.
Se tu, anche, ti fai una copia di riserva della cartella dei backups e non solo, beh, ancora meglio.

Prossimo esercizio ? Fai il tuo backup e dormi sonni tranquilli !

Alla prossima settimana.

ps: Un ringraziamento speciale a Francesco per avermi coinvolto.

E tu ? hai gia’ incontrato il problema ? come hai risolto  ? Condividi qui sotto nei commenti la tua esperienza.