Strumenti di video editing di Final Cut Pro X.

Abbiamo visto nei precedenti articoli come importare ed organizzare / classificare il nostro materiale video in Final Cut Pro X.

Vediamo ora dopo aver trascinato le nostre clips sulla primary storyline, che ricordo essere la sezione rettangolare più scura nella timeline (vedi fig.), quali strumenti usare e dove trovarli per poter eseguire operazioni di videoediting ovvero di ritaglio del materiale video.

Final Cut Pro X

Tools per video editing

Come potete osservare, la presenza della freccetta blu (in alto nella figura), indica la possibilità  di aprire un  menu a tendina contenente tutti gli strumenti da applicare al vostro puntatore mouse per poter effettuare correzioni alle clips e più in generale il montaggio video.

Menu a tendina degli strumenti.

Vediamo in dettaglio il significato dei simboli che appaiono in questo menu, le varie funzioni / opzioni  a cui si riferiscono e lo scopo per cui sono state progettate.

“A” = Select : Seleziona la clip.

“T” = Trim : Scorre il contenuto nella clip.

“P” = Position : Posiziona la clip sulla timeline.

“R” = Range Selection : Seleziona una porzione di clip.

“B” = Blade : Lametta ovvero taglia la clip.

“Z” = Zoom : Ingrandimento area di lavoro della clip.

“H” = Spostamento dell’intera timeline.

Strumenti di videoediting in dettaglio.

Final Cut Pro X

Final Cut Pro X

La funziona “A” = Selezione della clip permette di selezionare l’intera clip nell’evento e di trascinarla nella timeline, oppure e’ possibile selezionare solo una porzione della clip nell’evento e poi trascinare in timeline solo la parte selezionata.

E’ sufficiente cliccare sulla clip e trascinare il mouse da sinistra a destra per “selezionare” la porzione di materiale, che ci interessa, del video. Questo comportamento e’ uguale sia se applicato nella clip in evento, sia se la clip si trova in timeline.

Final Cut Pro X

 T = Trimming

La funzione “T” = Trim ci serve per scorrere il materiale video senza cambiare le dimensioni della clip.

Per fare un esempio, supponiamo che la nostra clip, posizionata nella timeline, duri 4 sec e sia “incastonata” tra le altre, le quali sono tutte sincronizzate con una colonna sonora o traccia musicale. Non potendola accorciare o allungare dunque ma,  volendo cambiare l’istante di inizio o di fine della clip, possiamo usare il Trimmer per spostare avanti o indietro nel tempo il materiale video cambiando in questa maniera la scena iniziale o finale della clip. Scorrendo verso sinistra (mantenendo premuto il tasto sinistro del mouse), andremo avanti nel tempo, scorrendo verso destra, torneremo indietro nel tempo.

 P = Posizione

La funzione “P” = Posizione (il cursore cambia in freccetta più piccola di quella standard) permette di spostare, di estrarre la clip dalla primary storyline posizionandola ovunque senza che venga stravolta la struttura della vostra timeline.

Al suo posto Final Cut Pro X, inserisce una clip di colore nero (gap) che simula la vostra clip, coprendo lo spazio lasciato libero dalla clip rimossa.

Final Cut Pro X

Final Cut Pro X

Gap

Come potete vedere in figura, la clip e’ stata spostata in secondary storyline (la sezione sopra la primary storyline) , l’area libera e’ stata occupata da una clip di colore scuro detta  “gap”.

Nelle versioni precedenti di Final Cut Pro X esisteva il concetto di tracce video e audio.

Quando si trascinava una clip sulla timeline, questa veniva scomposta in due tracce, una video e una audio appunto. In Final Cut Pro X questo concetto non esiste più.

Quando spostate una clip in timeline , viene creata una miniatura (la clip) che contiene sia audio che video. Normalmente la clip si posiziona nell’area più scura (Primary Storyline) e sopra di essa vi sono le Storyline secondarie (Secondary Storyline) dove andare a “sovrapporre” altre clips.

Vedremo più avanti come creare per esempio , usando questa tecnica di sovrapposizione, l’effetto di PIP (Picture in Picture) ovvero l’effetto usato spesso nei telegiornali (la finestrella alle spalle del giornalista che mostra le immagini o video del servizio giornalistico in onda in quel momento.

Final Cut Pro X

R = Range (selezione)

La funzione “R” = Range Selection serve a ritagliare una porzione della clip che ci interessa simile alla funzione selezione, pero a differenza di quest’ultima, la Range Selection ci permette di cambiare parametri all’interno dell’area selezionata.

Quindi possiamo in un caso selezionare parte della clip e poi decidere di applicare un effetto solo in quella selezione, oppure possiamo copiare il contenuto e ripeterlo oppure ancora possiamo, all’interno della selezione, controllare il volume della banda audio.

Final Cut Pro X

B = Blade (Lametta)

La funzione “B” = Blade e’ la funzione di taglio (dall’inglese “lama”).

Selezionando questa funzione , possiamo portarci sulla clip, scorrere il mouse fino al punto da tagliare e cliccando otteniamo il taglio del contenuto della clip proprio come fosse una pellicola.

Final Cut Pro X

Z = zoom

La funzione “Z” = Zoom ottiene l’ingrandimento delle clips nella timeline, basta portare il mouse sulla clip e cliccarci sopra per vedere aumentare le dimensioni.

Si usa spesso quando le clip hanno durate molto brevi e sono numerose nella nostra timeline.

Se desideriamo applicare differenti funzionalità con precisione, in quel caso ingrandiamo, come avessimo una lente, la sezione su cui lavorare.

Esiste anche un pulsante detto “slider” in basso a destra della timeline che funziona allo stesso modo ovvero ingrandisce o diminuisce le dimensioni delle clips posizionate in timeline.

Final Cut Pro X

H = Hand (Mano)

Infine abbiamo la funzione “H” = Hand (da termine inglese = mano) , che permette di “spingere” l’intera timeline a destra o a sinistra per scorrere tutta la nostra sequenza di videoclips , spostandoci quindi all’inizio o alla fine del nostro materiale video.

Abbiamo visto quindi , in conclusione, tutti gli strumenti di videoediting per allungare, tagliare, accorciare etc etc le nostre clips.

Tutte queste opzioni possono essere richiamate cliccando sul menu a tendina e selezionando la funzione oppure digitando la lettera corrispondente al comando da dare al mouse , l’effetto sara’ esattamente lo stesso.

Col tempo posso assicurare che tutte queste “lettere” corrispondenti ai comandi citati verranno memorizzate e potrete editare senza muovervi continuamente con il mouse a cercare la funzione in qualche menu a tendina.

La chiave di tutto e’ esercitarsi sforzandosi di usare le lettera del comando che desideriamo dare al puntatore.

The following two tabs change content below.
Video Editor Final Cut Pro X da quando Apple ha reinventato il montaggio video +25 anni di Informatica alle spalle. Appassionato di Tecnologia da sempre. Creatore di contenuti digitali (Articoli Tecnici / Video Tutorials). Digital Photographer.